Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione: Avviso pubblico per selezione soggetti collaboratori

Febbraio 14, 2019

Avviso pubblico per la selezione di soggetti collaboratori, in qualità di Partner del Comune di Campobasso, interessati alla presentazione di proposte progettuali a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 – OS2 – ON3 Capacity building – lettera j) Governance dei servizi – Supporto agli Enti locali ed ai rispettivi servizi socio-assistenziali.

L’avviso scadrà il giorno 28/02/2019 alle ore 12:00.

Si precisa che l’Avviso precedentemente pubblicato è stato ritirato poiché la determinazione dirigenziale che lo approvava non era ancora divenuta esecutiva. Pertanto si precisa che l’Avviso in pubblicazione è la versione unica e definitiva a cui gli operatori economici possono rispondere dal giorno 14/02/2019 alle ore 12:00 del giorno 28/02/2019

Avviso pubblico

Tirocini di Inclusione per detenuti e affetti da dipendenze

Gennaio 17, 2019

Avviso pubblico rivolto agli Ambiti Territoriali Sociali per l’attivazione di tirocini di inclusione sociale rivolti a soggetti a rischio di esclusione sociale: detenuti, soggetti in misura alternativa alla detenzione o in misura di sicurezza, soggetti affetti da dipendenze. Termine presentazione domande, ore 12.00 del 18/02/2019.  

Avviso

Allegato A (SERT)

Allegato B (UEPE)

Allegato C (SERT E UEPE)

Allegato D (ISTITUTO PENITENZIARIO)

Avviso pubblico, ammissione ai Centri socio educativi

Gennaio 8, 2019

Sono messi a concorso complessivamente n. 20 posti (n. 10 sono disponibili presso il CSE “Peter Pan” e n. 10 presso il CSE “G. Palmieri”).

Il presente bando, rimesso in allegato, è rivolto a persone riconosciute diversamente abili, non determinata in via esclusiva da patologia psichiatrica,sia uomini che donne, di età compresa tra i 18 ed i 64 anni, nonché ai minori tra i 12 ed i 17 anni (questi ultimi in numero non superiore al 50% dei posti complessivamente disponibili) ai sensi della L.104/1992 anche in condizione di gravità (art. 3, comma 3). La scadenza è fissata per il giorno 8 aprile 2019.  

Avviso pubblico

Regolamento

Modello domanda   

Modulo trasporto                                                                           

Migranti e integrazione, l’Agenzia Agorà e Assel fanno “L’accoglienza in punta di cuore”

Maggio 2, 2022

Migranti e integrazione, l’Agenzia Agorà e Assel fanno “L’accoglienza in punta di cuore”. Si è tenuta a Campobasso la mostra di quadri realizzati dai beneficiari dei Progetti SAI, Sistema Accoglienza e Integrazione. Presso l’Atrio del Palazzo comunale di Campobasso si è svolta la due giorni, 28 e 29 aprile 2022, dell’evento voluto dal Raggruppamento temporaneo d’impresa, Agenzia Agorà Società Cooperativa Sociale e ASSeL – Assistenza e Lavoro cooperativa sociale, ente gestore di ben quattro Progetti SAI nel Molise: con il Comune di Campobasso, denominato “INTEGRA(mo)NDO”, con l’Ambito Territoriale Sociale di Campobasso, denominato “KARIBU”, con il Comune di Jelsi e con il Comune di Sant’Elia a Pianisi. Il SAI, acronimo del nuovo sistema di accoglienza previsto dal D. L. 130/2020, sostituisce il SIPROIMI, introdotto dal primo Decreto Sicurezza nel 2018 e che a sua volta aveva rimpiazzato il modello SPRAR. Il target progettuale sono i titolari di protezione e i richiedenti asilo provenienti da Paesi terzi, a loro viene garantito il servizio di accoglienza materiale, la sistemazione presso gli appartamenti, vitto e pocket money. Gli ospiti sono famiglie, nuclei monoparentali, uomini singoli e uomini singoli neomaggiorenni. L’Agenzia Agorà e Assel mettono a disposizione la propria équipe multidisciplinare, che offre le seguenti e principali attività professionali: assistenza sociale, psicologica, assistenza legale, orientamento ai servizi sul territorio, assistenza sanitaria, orientamento abitativo e lavoro, corsi di formazione e tirocini formativi e integrazione sociale e, non in ultimo, attività di alfabetizzazione alla lingua italiana. Un vasto e qualificato intervento volto all’accoglienza e all’integrazione dei migranti, che si concretizza con i seguenti numeri: 80 posti per il progetto KARIBU, per “INTEGRA(mo)NDO” altri 18 posti, poi nel Comune di Sant’Elia a Pianisi 26 posti, mentre a Jelsi 20 posti. La mostra denominata “L’accoglienza in punta di cuore”, si inserisce nel quadro più variegato dell’ospitalità ai migranti, con l’obiettivo di fare integrazione mediante le opere realizzate dai diretti interessati, con i colori delle loro emozioni, tutti i colori senza alcuna distinzione. Emozioni contrastanti, di sofferenza e di fiducia, volti ad un futuro migliore fatto di prosperità e pace (nel manifesto di invito sono stati riportati volutamente i colori sociali dell’Ucraina): è questo il messaggio lanciato da Agorà e ASSeL, con una declinazione artistica e la consapevolezza che è la cultura ad unire mondo. La mostra, apprezzata da numerosi visitatori, è stata aperta alla presenza del sindaco di Campobasso Roberto Gravina, dei responsabili e operatori dell’Ente gestore Agenzia Agorà e ASSeL, dei rappresentanti dell’ATS di Campobasso e degli ospiti migranti.

Inaugurato il Centro “Molise LGBT – Centro regionale contro le discriminazioni verso le persone LGBT”. De Marco: l’obiettivo è avere un servizio stabile

Aprile 28, 2022

È stato inaugurato quest’oggi in Viale del Castello a Campobasso, il primo luogo regionale dedicato al sostegno delle persone vittime di discriminazioni motivate da orientamento sessuale e identità di genere. Il Centro “Molise LGBT – Centro regionale contro le discriminazioni verso le persone LGBT” è stato attivato grazie ad un progetto presentato come capofila dal Comune di Campobasso e ammesso a finanziamento, per un importo di 100.000,00 euro, dall’Ufficio per la Promozione della Parità di Trattamento e la Rimozione delle Discriminazioni fondate sulla Razza o sull’origine Etnica (UNAR) – Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Presente alla cerimonia d’inaugurazione del Centro anche la senatrice Alessandra Maiorino, Coordinatrice Comitato Politiche di Genere e Diritti Civili, insieme ai rappresentanti dell’Amministrazione comunale di Campobasso, il sindaco Roberto Gravina, l’assessore alle Pari Opportunità, Paola Felice, e l’assessore alle Politiche Sociali, Luca Praitano, al vice presidente Arcigay Molise, Roberto Giammaria, al Responsabile territori Arcigay, Francesco Angeli, alla Referente Cooperativa il Geco, Sara Ferri e a Vincenzo De Marco, Dirigente Area Servizi alla Persona del Comune di Campobasso. “Il progetto del Centro Contro le Discriminazioni Molise LGBT, nato dalla collaborazione tra il Comune di Campobasso, capofila, Arcigay Molise e Cooperativa il Geco, ha permesso di creare un centro contro le discriminazioni verso le persone LGBT che funge da centro antiviolenza contro l’omofobia e la transfobia per l’intero territorio regionale. – Ha dichiarato il sindaco di Campobasso Roberto Gravina al taglio del nastro – Un lavoro di rete partito non a caso dal capoluogo della nostra regione. Campobasso, infatti, si conferma oggi più che mai città inclusiva e pronta a sostenere quotidianamente chiunque operi a favore dell’uguaglianza e della tutela dei diritti. Ringrazio le strutture dei nostri assessorati alle Pari Opportunità e alle Politiche Sociali e i nostri assessori Paola Felice e Luca Praitano, per essere riusciti a rendere concreto questo progetto e con loro ringrazio anche l’Ambito Territoriale Sociale, in particolare il dottor De Marco, Pierpaolo Tanno e la dottoressa Polisena.” “Centri come questo che oggi inauguriamo a Campobasso – ha dichiarato la senatrice Alessandra Maiorino – rappresentano dei veri baluardi per la democrazia del nostro paese e lanciano un messaggio per nulla scontato di unità che con estremo piacere vedo realizzato qui a Campobasso e in Molise grazie a un lavoro di gruppo interistituzionale portato avanti con grande attenzione e sensibilità da parte del Comune di Campobasso, dei partner di progetto dell’Arcigay Molise e della Cooperativa il Geco e di tutti gli altri soggetti aderenti.” “Sono stati attivati due sportelli territoriali: a Campobasso, con apertura per tre giorni a settimana, e Isernia con apertura per due giorni a settimana. – ha spiegato l’assessore alle Pari Opportunità del Comune di Campobasso, Paola Felice – Lo sportello lavora su appuntamento, in presenza o in modalità online, sempre in base all’evolversi della pandemia COVID-19. Ciò permette ai cittadini molisani di poter usufruire di un servizio per cui spesso è necessario rivolgersi in centri già esistenti in altre regioni, evitando dunque la difficoltà legata agli spostamenti.” “Il Centro offre facilità di accesso presso sede fisica o la possibilità di usufruire di servizi online di supporto, – ha aggiunto l’assessore alle Politiche Sociali, Luca Praitano – garanzia di anonimato e riservatezza, protezione e accoglienza in caso di necessità. Inoltre offre supporto di counseling e psicologico, assistenza legale sia civile che penale. Non mancano anche servizi per l’orientamento lavorativo e specifica possibilità di formazione, mediazione sociale, familiare, lavorativa e anche consulenze informative mediche. Si offre, inoltre, la possibilità di interloquire telefonicamente e online, nonché la disponibilità di un numero telefonico operativo h24 e di un sito internet dedicato.” Il Dirigente del settore Politiche sociali, Servizi alla Persona, del Comune di Campobasso, il dottor Vincenzo De Marco, nel ringraziare la rete dei servizi, che ha aderito al progetto, ha auspicato che “il progetto possa diventare un servizio stabile, così da poter garantire continuità, e possa essere inserito nel futuro Piano sociale regionale”. Oltre al Comune di Campobasso, capofila, e ai partner di progetto, Cooperativa sociale Il Geco e Associazione Lambda – Arcigay Molise, tante sono le realtà istituzionali e gli ordini professionali coinvolti come soggetti aderenti: ATS Larino, ATS Termoli, Arma dei Carabinieri, ASREM, Regione Molise, Prefettura di Campobasso, Procura della Repubblica presso il Tribunale per Minorenni del Molise, Provincia di Campobasso, Provincia di Isernia, Consigliera di Parità della Regione Molise, Questura di Campobasso, Tribunale per Minorenni del Molise, Università degli Studi del Molise, Consigliera Parità Campobasso-Isernia, Garante Regionale Diritti alla persona, Associazione Agedo Basso Lazio, Ordine Assistenti Sociali del Molise, Ordine Avvocati Campobasso, Ordine Avvocati Isernia, Ordine degli Psicologi del Molise.

 

Al via le nuove domande per l’ Home Care Premium

Aprile 1, 2022

Da oggi 1 aprile 2022 al via le domande per l’ Home Care Premium (HCP), un programma  che prevede l’erogazione di prestazioni finalizzate a garantire la cura a domicilio delle persone non autosufficienti iscritte alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e Sociali e/o ai loro familiari. Consiste  nell’erogazione di un contributo economico e di servizi domiciliari gratuiti. L’HCP è rivolto alle persone con invalidità dal 67% in poi.

Destinatari del bando sono dipendenti e pensionati pubblici non autosufficienti, loro coniugi, parenti e affini di primo grado residenti in uno dei 25 comuni dell’ambito territoriale sociale di Campobasso.

Gli aspiranti beneficiari possono presentare domanda dal giorno 01.04.2022

– presso lo Sportello Sociale Attivo – Uffici Assel in via D’Amato 5/C – Campobasso

– o sul portare INPS, per chi è in possesso dello SPID o CIE o CNS

I vincitori del progetto avranno diritto a due tipi di prestazioni:

-prevalenti che prevedono un contributo economico mensile da parte dell’INPS finalizzato al rimborso delle spese sostenute per l’assunzione di un assistente domiciliare..

–  integrative che prevedono erogazione di servizi a carattere domiciliare svolte da OSS, assistenti familiari, educatori professionali ecc o servizi a carattere extradomiciliare.

Si ricorda che prima della presentazione della domanda va rinnovato l’ ISEE socio – sanitario.